domenica 20 ottobre 2019

San Fruttuoso e la sua abbazia


Nella baia di San Fruttuoso a due passi da Camogli in provincia di Genova si trova l'Abbazia di San Fruttuoso, non raggiungibile via terra tramite auto o treno ma solo grazie ad un paio di sentieri panoramici, uno che parte dalla baia di Portofino percorrendo la frastagliata costa e l'altro scendendo dal monte di Portofino, si può scegliere anche di arrivare all'abbazia grazie ai battelli che navigano attraverso il mar ligure. 




L'origine della costruzione della Chiesa è dovuta a Prospero, arcivescovo di Tarragona, che nell'anno 711 fuggì dalla Spagna assieme ai suoi discepoli per sfuggire al'invasione degli arabi, egli portò con se le reliquie di San Fruttuoso primo vescovo della storia della città di Tarragona, secondo la tradizione cristiana un angelo guidò Prospero e i suoi compagni fino a Camogli e in una insenatura vicino il paese ligure diede inizio alla costruzione dell'Abbazia. 


Booking.com



San Prospero è il patrono di Camogli e la sua festa viene celebrata il 2 settembre. 


                                                               Abbazia di San Fruttuoso


Abbazia di San Fruttuoso fotografata dal battello

Nel corso dei secoli l'Abbazia ha subito modifiche ed ampliamenti passando per le mani dell'imperatrice Adelaide di Borgogna, i monaci benedettini fino alla famiglia Doria, gli ultimi componenti di questa nobile famiglia cedettero nel 1983 l'edificio religioso con gli annessi terreni alla FAI (fondo ambiente italiano) fondazione senza scopo di lucro che ha come obiettivo la tutela e valorizzazione delle opere artistiche italiane.


vista panoramica dall'alto della spiaggia di San Fruttuoso


turisti in spiaggia a San Fruttuoso


San Fruttuoso


vista panoramica sul Golfo Paradiso



vista dall'alto su Camogli


limpidezza del Mar Ligure



vedi anche:

mercoledì 12 giugno 2019

Camogli


Camogli


gli incantevoli colori di Camogli


Camogli spiaggia e mare


Booking.com


Camogli scogli e mare


Golfo Paradiso fotografato da Camogli


vista panoramica sul mare di Camogli


Basilica di Santa Maria Assunta a Camogli


scalinata della Basilica di Santa Maria Assunta


castel Dragone Camogli


castello della Dragonara o castel Dragone a Camogli


cannoni del castello della Dragonara a Camogli


traghetto in arrivo al porto di Camogli


barche dei pescatori nel porticciolo di Camogli


campo di pallanuoto a Camogli


monumento a Simone Schiaffino a Camogli


le variopinte case di Camogli

vedi anche:


giovedì 27 settembre 2018

Salone Nautico di Genova 2018


Salone Nautico di Genova 2018

Booking.com


DC Seven dei cantieri navali Dellapasqua


Repower la prima barca elettrica al 100%


Tuasempre della AB Yachts



yacht Heron 56


yacht Lunar 115 della Conrad Shipyard


yacht SL 102 della San Lorenzo


yacht SX 76 della San Lorenzo


modellino yacht Absolute


catamarano Bali 4.3


catamarano Bali 4.5 al Salone Nautico di Genova


la Grande Dame al Salone Nautico di Genova


48 metri Silver Fox della Baglietto


Fjord Yachts al Salone Nautico di Genova


megayacht e barca a vela al Salone Nautico di Genova


Garmin al Salone Nautico di Genova 2018


visitatori allo stand della Garmin


barca Soleil 33 della Salpa


stand della Ranieri al Salone Nautico di Genova


Voyager 21 S della Ranieri International


Cantiere Marinello presente al Salone Nautico di Genova



vedi anche:







giovedì 11 gennaio 2018

Renzo Piano e Genova


Nato a Genova il 14 settembre 1937, Renzo Piano è il più famoso architetto italiano a livello mondiale, darà un'impronta alla sua città nel 1992, in occasione della celebrazione della scoperta dell'America da parte di Cristoforo Colombo (12 ottobre 1492) ristrutturando l'area del vecchio porto di Genova, rendendo il capoluogo ligure una città a forte attrattiva turistica.


La mano di Renzo Piano sul Porto Antico si vede in 3 grandi progetti: Acquario, Bigo e Biosfera (quest'ultima non verrà creata per le Colombiadi del 1992, ma vedrà la nascita nel 2001 in occasione del G8).

Booking.com





Il Bigo ,opera primaria di Renzo Piano e simbolo di Genova, è simile ad una gru navale ed è interamente di color bianco, ha una particolare forma architettonica che permette di sostenere il tendone della piazza delle feste(dove vengono svolte diverse manifestazioni e durante il periodo invernale viene allestita una pista di pattinaggio sul ghiaccio) ha una struttura composta da un podio che si trova nell'acqua della darsena, dal quale nascono due gruppi di bracci che si aprono a ventaglio e sono collegati da un labirinto di cavi e funi, questi bracci avendo lunghezze diverse creano un disegno estremamente articolato e variegato, il braccio più grande quello che arriva ai 70 metri di lunghezza sostiene la cabina dell'ascensore panoramico, dal quale si può ammirare dall'alto a 40 metri di altezza, le bellezze della città di Genova.

il Bigo di Renzo Piano

Vicino all'acquario di Genova si trova la Biosfera, chiamata anche Bolla di Renzo Piano fu aggiunta nel 2001 al progetto iniziale del Porto Antico, è una struttura di acciaio e vetro, ha un diametro di 20 metri, un peso di 60 tonnellate, 32 meridiani, 11 paralleli, 330 giunzioni di fusione, 4000 metri quadri di volume, una superficie espositiva di 200 metri quadri, all'interno è riprodotto un microclima tropicale che ospita oltre 150 organismi animali(insetti, rettili, uccelli, camaleonti, pesci, tartarughe, iguane) e vegetali( piante di cacao e caffè, banani, felci arboree, mangrovie) clima e temperatura vengono controllati da un sistema computerizzato che garantisce le giuste condizioni sia in estate che in inverno.

la Biosfera chiamata anche Bolla di Renzo Piano

Anche l'Acquario di Genova è stato inaugurato nel 1992 in occasione delle Colombiadi, la sua struttura è stata progettata e realizzata da Renzo Piano, mentre gli interni dall'architetto Peter Chermayeff, esso è il più grande acquario d'Italia e viene visitato ogni anno da più di 1 milione di persone, sono presenti 70 vasche che presentano 400 specie diverse di animali.

ingresso dell'Acquario di Genova

Il galeone dei pirati (lungo 63 metri) fu costruito nel 1986 per fare da palcoscenico al film "Pirati" di Roman Polanski, col passare degli anni è diventato una delle principali attrazioni del Porto Antico di Genova.


il Galeone dei Pirati o Galeone Neptune

Skyline dal Porto Antico di Genova


vedi anche: